• it
  • en
Le grandi cose iniziano sempre da dentro siamo nati per rinascere.

L’innovazione nella sanità

“Compito della medicina non è il produrre salute ma il favorirla al massimo livello!

La tecnologia medica è senza alcun dubbio la più grande innovazione nel settore sanitario e sta influenzando il modo di pensare l’assistenza sanitaria, l’assistenza e l’efficienza verso i pazienti. I benefici della tecnologia medica sono molti. Basti pensare al trasferimento del flusso delle informazioni che è velocissimo; con la telemedicina i medici possono raccogliere informazioni dal pubblico generale sino ad un determinato paziente, senza dover fissare un appuntamento fisico. Le diagnosi di un paziente possono essere fatte in tutto il mondo, i file come la cronologia dei pazienti ed i record possono essere trasferiti con un semplice clic del mouse ed i pazienti possono rimanere nelle loro case per ottenere un controllo. Anche usando il cellulare si possono scaricare app di salute che permettono di monitorare i sintomi di una persona per molto tempo. Esempio ne è l’app Samsung Health che serve per tenere traccia dei livelli di zucchero nel sangue, del peso e della frequenza cardiaca al fine di monitorare il benessere della persona. Con l’integrazione della tecnologia e delle attrezzature mediche, un chirurgo può eseguire interventi robotici, minimamente invasivi, da un’area operativa distante migliaia di chilometri su un paziente in cui il viaggio non è un’opzione. Questa soluzione salva il chirurgo ed evita al paziente  un viaggio che può essere ingombrante e costoso. Le attrezzature mediche e gli impianti protesici risultano  meno costosi e sempre più facili man mano che diventano tecnologicamente più avanzati da una parte, invece dall’altra le degenze ospedaliere da ambulatori robotici sono più lunghe e quindi più costose. La tecnologia medica è l’insieme di tutti questi aspetti contrastanti tra loro. Tutto ciò accade anche  a causa della legislazione; in particolar modo le leggi che regolano gli intermediari, come le organizzazioni di acquisto di gruppo, che non hanno raggiunto la velocità con cui la tecnologia sta invece portando avanti l’assistenza sanitaria. Ci saranno sicuramente nel futuro dei cambiamenti legati anche all’occupazione nel settore medico; infatti con una tecnologia innovativa molte procedure o protocolli automatizzati ridurranno le esigenze specifiche di ruoli che al momento invece sono necessari, vedi ad esempio la compilazione dei dati dei pazienti combinata con la telemedicina, vedi gli interventi chirurgici più semplici con l’aiuto dei robot e l’ottenimento di diagnosi più veloci etc. La tecnologia medica sta creando infinite opportunità per un’assistenza di facile accesso e comunque di qualità per il consumatore, portando di conseguenza anche ad una riduzione di costi dell’assistenza sanitaria. Non si dimentichi l’ importanza della proprietà industriale nel mondo della sanità, in particolare della protezione brevettuale che costituisce un incentivo essenziale affinché si continui ad investire nel settore.