• it
  • en
Le grandi cose iniziano sempre da dentro siamo nati per rinascere.

“I brevetti per IBM sono al primo posto nel 2018”

IBM nelll’anno 2018 ha raggiunto un traguardo importante, registrando 9.100 brevetti che le hanno permesso di conquistare il primo posto in classifica per il 26esimo anno consecutivo. I nuovi brevetti sono stati concessi ad un gruppo eterogeneo di oltre 8.500 ricercatori, ingegneri, scienziati e progettisti, presenti in 47 stati differenti degli Stati Uniti ed in 47 nazioni del mondo. L’attività principale di ricerca è stata nel cloud, infatti in questo ambito i ricercatori della società hanno ottenuto nel 2018 più di 1.900 brevetti. Nello specifico hanno lavorato intensamente su una soluzione sviluppata che riesce a monitorare le sorgenti dei dati  (social network, bollettini metereologici, statistiche di rete), necessarie per identificare come ottimizzare la capacità di calcolo, per poi rispondere meglio alle esigenze dei clienti. Tale soluzione sfrutta i dati non strutturati di eventi mondiali o locali. Le altre aree in grande sviluppo riguardano la cybersicurezza, l’intelligenza artificiale, l’informatica quantistica etc. I brevetti che riguardano la sicurezza it sono stati 1.200. Tra questi spicca un brevetto la cui tecnologia creata permette di cambiare le carte in tavola agli hacker, attirandoli in corrispondenze via e-mail e in siti web creati appositamente per far sprecare le loro risorse, vanificando così gli attacchi informatici. Il traguardo raggiunto nell’anno 2018 si attesta ad oltre 114.000 brevetti  concessi a IBM  negli Stati Uniti dall’anno 1993 all’anno 2018. Tra questi brevetti ci sono idee rivoluzionarie  quali, la guida per persone con disabilità visiva, le transazioni sicure con le carte di credito, i computer più veloci al mondo ed i rilevatori di movimenti sismatici. Ottenere quindi un brevetto è di fondamentale importanza per chi ha investito nell’innovazione e nella ricerca, in quanto solo così si potrà assicurare l’esclusiva ed impedire alla concorrenza di copiare il suo prodotto.