• it
  • en
Le grandi cose iniziano sempre da dentro siamo nati per rinascere.

“Brevetti Green” in Italia

Ogni individuo ha il potere di fare del mondo un posto migliore!

Nell’ultimo decennio è aumentata da parte delle aziende italiane l’attenzione verso l’ambiente ed è aumentata l’attenzione verso tutte quelle tecnologie innovative che sostengono la conservazione dell’ambiente stesso. Questo trend è segnalato in maniera evidente anche nell’ambito brevettuale, grazie all’aumento di invenzioni riguardanti le tecnologie “green”. I settori a cui appartengono tali brevetti sono molto differenti tra loro perché possono riguardare i materiali innovativi utilizzati nel mondo dell’edilizia, come possono riguardare la gestione dei rifiuti, la produzione e lo stoccaggio di energia da fonti alternative (solare, geotermico, eolico). L’analisi dell’UIBM che contiene i dati relativi alle domande di brevetto italiane inerenti a questo argomento è stata pubblicata anche sul sito della WIPO (https://www.3.wipo.int/wipogreen/en/news/2021/news_0010.html).

Tali invenzioni rappresentano in media il 9,6% del totale dei brevetti depositati in Italia negli ultimi dieci anni e più della metà di tali domande, relative alla tecnologia verde, riguardano tre aree principali : risparmio energetico, gestione dei rifiuti, produzione di energia alternativa. Per identificare le domande di brevetto italiane riguardanti le tecnologie verdi, l’UIBM ha applicato la metodologia IPC Green Inventory che recupera i brevetti classificati come eco-innovazioni, attraverso un codice IPC che appartiene alla Green Inventory.